Meditation on beauty n°1/n°2

Data: 01-12-2012 (21:00)
Data: 02-12-2012 (18:00)
Data: 08-12-2012 (21:00)
Data: 09-12-2012 (18:00)

Luogo: spazio OMA (Firenze)

Cab 008/Marina Giovannini in

Meditation on beauty n° 1
MARTA

di Marina Giovannini

con Marta Capaccioli


Meditation on beauty n° 2: 
LE GRAZIE

di Marina Giovannini

con Marta Capaccioli, Veronica Cornacchini e Lucrezia Palandri

Sabato 1 dicembre alle 21.00 e domenica 2 dicembre alle 18.00 a seguire anche sabato 8 e domenica 9, sempre rispettivamente alle 21.00 e alle 18.00 – ci sarà Cab 008 presso lo spazio OMA di Firenze con due “meditazioni” di Marina Giovannini: Meditation on beauty n°1 e Meditation on beauty n°2.

Meditation on beauty per Marina Giovannini è una sorta di viaggio nella struttura del movimento, un percorso seriale per tentare di orientarsi nei sistemi di rappresentazione della figura umana del danzatore. Il corpo, tra bellezza e deformità, e i rapporti proporzionali che legano le sue parti caratterizzano la Meditation n°1, che nel sottotitolo prende il nome della sua interprete, Marta, quasi a voler stabilire un principio di iperrealismo da cui interrogarsi sulla naturalezza di un gesto e la funzionalità di un movimento, come può essere spostarsi da qui a lì…

Nella Meditation n°2 le tre donne in scena giocano invece con la figura delle Grazie, in circostanze che turbano l’equilibrio e ne propongono la tensione. Alla fine si crea una sorta di giostra, un abbraccio dove i movimenti precari e simultanei seguono il principio del “dare, ricevere e restituire”.

ingresso: €2

genau

Data: 01-12-2012 (21:00)

Luogo: spazioK (Prato)

Katja Fleig/enCo.re in

genau

concept e coreografia: Katja Fleig con NicoNote
produzione: enCo.re
coproduzione: la Voilerie Danses Arzon
con il sostegno di Musée de la danse Rennes, Triangle Rennes, Collectif Danse Rennes Métropole

ingresso: €5

Sabato 1 dicembre alle ore 21.00 nello SpazioK di Prato, Katja Fleig porta in scena genau, all’interno della rassegna *is it my world? di Kinkaleri.
genau è una partitura coreografica e vocale, un ritratto-autoritratto concepito a partire dalla conversazione tra la performer NicoNote e la danzatrice e coreografa tedesca Katja Fleig, autrice del movimento e della danza.
enCo.re nasce a Rennes nel 2003 ad opera di Katja Fleig, che sviluppa un processo di creazione interdisciplinare con l’invito ad artisti di altre discipline.
NicoNote, artista outsider della scena indipendente, ha sviluppato un personale linguaggio tra musica e performance, ed è stata attrice, tra gli altri, per Socìetas Raffaello Sanzio, Patricia Allio.

Kinkaleri rilancia anche quest’anno la programmazione *is it my world?, che a Prato apre spazioK alle migliori energie artistiche italiane e internazionali e accoglie una serie di spettacoli, performance e concerti volti a sostenere la conoscenza e la sensibilità verso la sperimentazione e la ricerca dei linguaggi contemporanei. Il progetto, sostenuto dalla Regione Toscana, prende forma nell’ambito di DOTLINE, che colloca spazioK come centro di residenza regionale per la città di Prato messo a sistema in Da/To Danza in Toscana. Sullo sfondo insiste la stessa domanda aperta “is it my world?”, posta come possibile direzione per entrare in relazione con i lavori presentati. Anche questa VI edizione delinea un perimetro esteso nella molteplicità di visioni e di proposte che sono, per la maggior parte dei casi, frutto di periodi di residenze di artisti che si misurano per alcuni giorni con lo spazioK, con Kinkaleri, con la città e il territorio, favorendo un confronto utile alla produzione e trasmissione di tracce significative della cultura attuale. <is it my world? blog>: è attivo un collegamento diretto tra spazi fisici e mentali nel blog kinkaleri//is it my world?, dove trovano spazio tutte le informazioni sulle performance e gli artisti in programma, contributi audio, video, immagini e approfondimenti.

No tengo dinero

Data: 23-11-2012 (21:30)
Data: 24-11-2012 (21:30)

Luogo: I Macelli (Certaldo)

CAB008/Cristina Rizzo in

“No tengo dinero” or the unpredictable technology of my mind

Concept, coreografia, luci, costumi Cristina Rizzo In Collaborazione con Paola Stella Minni Performance Cristina Rizzo, Paola Stella Minni Live Playlist Cristina Rizzo

produzione CAB008
con il supporto di Forum Dança Lisbona, Collaborazione e residenza creativa Sì Bologna

Venerdì 23 e sabato 24 novembre alle 21.30, presso I Macelli di Certaldo (FI), ci sarà Cristina Rizzo in NO TENGO DINERO.
UNADUETREQUATTRO voci, probabilmente un coro. Certamente un piegamento all’indietro. Ma anche un volto simpatico mentre fa le SMORFIE. Un racconto o meglio ancora una favola, un INFINITE JEST. Da qui all’eternità. Ma anche UN MONDO NUOVO o se preferite una RESPIRAZIONE BOCCA A BOCCA. Sicuramente una barca che affonda. Ma non c’è bisogno di preoccuparsi. I WILL SURVIVE! NO TENGO DINERO è una quasi polifonia, una composizione bizzarra di espressioni corporee e intensità vocali nel tentativo continuo di ricomporre e riposizionare la trama ritmica del mondo. Le figure, comiche e tragiche allo stesso tempo seguono un’indicazione coreografica che deriva dalle parole torsione, curvatura, ellisse disegnando nello spazio statiche configurazioni o accelerazioni dinamiche che essenzialmente rendono il tempo presente.

Biglietti: intero 12 euro
ridotto 10 euro (possessori VALDELSA OFF CARD)
ridotto 8 euro (riduzione ragazzi fino a 35 anni)
Altre informazioni

Crazy Light moon / D.O.G.M.A.

Data: 24-11-2012 (21:00)

Luogo: Teatro della Limonaia (Sesto Fiorentino)

Maktub noir in

Crazy Light moon (estratto)

Coreografie:  Pietro Pireddu

Interpreti: Lisa Baldi, Leonardo Carletti, Nicola Falcone e Valentina Pezzini.

Crazy Lighy Moon è un errore di sperimentazione, è una continua contraddizione che permette di capire e non capire la realtà rappresentata. E’ la ricerca di nuove forme e nuovi spazi, è la possibilità di subire la forza di un’immagine distorta e di esserlo al tempo stesso. La luce ritaglia spazi e disegna figure di una realtà tangibile ma non oggettiva e influenzata da suggestioni cerebrali. L’osservatore influenza sempre l’esperimento e l’esperimento influenza sempre l’osservatore.

Compagnia Stalk in

D.O.G.M.A. – Dance On Gardens Manufactured Artificially

Concept – regia – coreografia: Daniele Albanese

Movimento – interpretazione: Francesca Burzacchini, Marta Ciappina
Musiche: Marco Monica
Disegno Luci: Gianluca Bergamini
Organizzazione: Federica Curreli
Coproduzione Compagnia Stalk/Tirdanza

Uno spazio denso di Forze: presenze invisibili e memoria.
Le due danzatrici portano lo spettatore in una dimensione ipnotica scandita da un ritmo incessante e mutevole e dal cambiare lento e inesorabile della luce. Elemento sovrano è il passare del tempo.

Un’istantanea del passaggio sfuggente dal giorno alla notte in cui la realtà conosciuta si trasfigura, l’interno del corpo diventa spazio e il gesto quotidiano si confonde in direzioni mai conosciute.  Uno spettacolo sulla forza prepotente dell’invisibile.

Nell’ambito di “DINAMICHE SCOMPOSTE” – Company Blu

Aperitivo in teatro dalle h20 – a cura di Eden Food

ingresso € 10/7/5

La meta irresistibile

Data: 18-11-2012 (16:00)

Luogo: Teatro Quartieri (Bagnone, MS)

Versiliadanza in

La mèta irresistibile

 

Dalla Via lattea al Mara. L’incredibile Odissea degli astri e della specie
Ideazione Emanuela Torriani
Coreografie Caterina Figaia
Video creazione Francesca Corchia
Drammaturgia Emanuela Torriani, Angela Torriani Evangelisti
Interpretato dalle Allieve dei Corsi di Formazione del Centro Studi Danza AMUSIA e da alcune classi delle Scuole Elementari del Comune di Bagnone.
Con la partecipazione di Caterina Figaia e Angela Torriani Evangelisti

Spettacolo che indaga l’analogia fra il viaggio delle stelle e la grande migrazione animale, fenomeno legato al campo magnetico terrestre, alle fasi lunari, alla luce, alla bussola solare, indissolubilmente unito a un disegno, uno scopo superiore.

Con l’aiuto di immagini video appositamente create, della danza, simbolo e metafora per eccellenza del movimento, di alcuni testi, tenteremo di entrare in contatto con un avvenimento fra i più affascinanti e misteriosi della natura.

Produzione Versiliadanza 2011 con il sostegno di Pianeta Galileo 2011/Consiglio Regionale della Toscana, Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Regione Toscana/Patto per il Riassetto del Sistema Teatrale della Toscana, Provincia di Massa-Carrara, Comune di Bagnone/Progetto Quartieri – QA e la collaborazione di Centro Studi Danza AMUSIA, ADAC TOSCANA Associazione Danza Arti Contemporanee.

ingresso € 10/7

 

Pagina 4 di 33« Prima...23456...102030...Ultima »