CANGO – Cantieri Goldonetta


CANGO – Cantieri Goldonetta
COMPAGNIA VIRGILIO SIENI

Ente di Rilevanza Regionale per la danza

Contatti e info
055 2280525
cango@sienidanza.it
www.cango.fi.it


via Santa Maria, 25 – Firenze, FI

Visualizzazione ingrandita della mappa



Luogo di residenza e ospitalità, di ricerca e studio, CANGO Cantieri Goldonetta diretto da Virgilio Sieni è un osservatorio sui processi di elaborazione artistica aperto agli sguardi del pubblico, una radura in cui far confluire e interagire riflessioni ed esperienze, in cui nutrire progetti e aprirsi al confronto, in cui sperimentare quotidianamente connessioni inedite.
La rassegna che i Cantieri Goldonetta presentano nell’autunno 2011 fa propria la vocazione a radicare una visione e una pratica innovativa, di ampio respiro nazionale e internazionale, rispetto ai linguaggi contemporanei e la danza soprattutto.

CANGO è un luogo dedicato al corpo, indagato attraverso linguaggi – dalla danza alla performance – nutriti dallo smarginamento tra ambiti espressivi che caratterizza l’operato degli artisti oggi più vitali.
Uno spazio che si sottrae alla rigidità dei formati preordinati per ridefinirsi costantemente in base agli stimoli provenienti dal mondo delle arti contemporanee aprendosi a continui cantieri di verifica.
Un forum permanente, un crocevia in cui l’attraversamento di differenti linguaggi e discipline si coniuga alla riflessività della sosta configurando itinerari inediti e radicali.
CANGO è una casa per artisti nomadi, luogo di residenza – e quindi di lavoro – che si apre al territorio non solo per la visione di prodotti finiti ma anche e soprattutto per mostrare il dispiegarsi di percorsi artistici.
CANGO si rivolge a un orizzonte europeo ma, allo stesso tempo, è attento a interagire con il territorio in cui si colloca, delineando una geografia di connessioni tra esperienze diverse per provenienza e identità.
CANGO è luogo di incontro ma anche di conflitto, di memoria ma anche d’oblio, teso a liberare la scena dalla falsa equivalenza tra apparenza e valore e a rendere percepibile la multiforme complessità del presente.