SCHEGGE D’AUTORI / MASCHERE / MI ARRENDO!

Data: 18-12-2012 (21:00)

Luogo: Teatro L’Affratellamento (Firenze)

NU:DA_Nuova Danza

Compagnia Opus Ballet
Direzione artistica di Rosanna Brocanello

presenta
SCHEGGE D’AUTORI
Coreografie di Alessia Gatta; Michele Oliva; Loris Petrillo; Jari Boldrini e Martina Platania

LUCEINBUIO
Coreografia: Michele Oliva
Con Giada Morandin, Manuel Paolini, Jennifer Lavinia Rosati
Musica: Philip Glass – Disegno luci: “Luce Attiva” di Gabriele Termine

La realtà ci riserva incomprensione,inadeguatezze e molte volte tristezza,socchiudendo leggermente le palpebre e facendoci trascinare giù nei sogni la realtà ci appare limpida,coerente e meravigliosa.Sognare e l’unica via d uscita?

 

SCIA (PRIMA ASSOLUTA) 
CoreografiaAlessia Gatta
Con Giada Morandin, Manuel Paolini, Stefano, Pietragalla, Jennifer Lavinia Rosati, Luca Zanni
Disegno luci: “Luce Attiva” di Gabriele Termine

“Scivola via…lascia la scia…E’ un labirinto…un paese incantato…Chi si era perduto …si è ritrovato…Chi avanza sicuro…ha sbattuto in un muro… C’è ombra nel vero…e ogni pensiero…apre un sentiero…”

dall’architettura di carta di David Pelham

CAP, PAS CAP…? (PRIMA ASSOLUTA) 
di e con Jari Boldrini e Martina Platania

“Giochi, non giochi…?” Una continua provocazione a raccogliere la sfida, un interminabile gioco tra le parti… di sguardi, di gesti, di parole e la magia di poter provarci per un’intera vita. La consapevolezza e la voglia di rischiare e di mettersi, insieme, per sempre in gioco.

CARAVAN
CoreografiaLoris Petrillo
Con  Jari Boldrini, Cristina D’Alberto, Maria Vittoria Feltre, Martina Platania.
Disegno luci “Luce Attiva” di Gabriele Termine
assistente alla coreografia Angela Placanica

Caravan è la pièce che Loris Petrillo ha creato ispirandosi ai lunghi e duri viaggi dei popoli nomadi finalizzati al trasporto commerciale per le vie carovaniere. Un parallelismo tra la sopravvivenza della carovana affidata alla meticolosa coordinazione tra i suoi componenti e l’impatto coreografico convincente affidato all’indiscusso potenziale dei danzatori in scena splendidamente coordinati in uno schema caratterizzato da un’alta difficoltà tecnica incastrata in un ritmo incalzante e sostenuto.

Antitesi Ensemble BdT
Direzione artistica Cristina Bozzolini

presenta
MASCHERE (Suite – estratto)
Coreografia e regia di Arianna Benedetti
musiche di Autori vari e arrangiamenti musicali di RobNigro
costumi di Niccolò Gabbrielli, disegno luci di Andrea Narese
assistenti alla coreografia Giulia Molinari e Mara Sardi.

Antitesi Ensemble BdT con MASCHERE (Suite – Estratto) con la regia e la coreografia di Arianna Benedetti. “Maschere”, interpretato da un gruppo di danzatori impegnati nei linguaggi della danza contemporanea e di ricerca, sottintende un sogno di libertà, trasgressione a tutte le regole sociali imposte, alla necessità di abbandonarsi al gioco, all’ebbrezza della festa e all’illusione di indossare i panni di qualcun altro. Un travestimento, una maschera sintomo di crisi d’identità e di aspirazione a non essere riconosciuti. Attraverso gestualità dinamiche e musiche contemporanee si crea un sottile gioco tra apparenza e realtà.

Compagnia Ritmi Sotterranei
Direzione artistica di Alessia Gatta

presenta
MI ARRENDO!
Coreografie di Alessia Gatta

Con Eleonora Colasanti, Veronica Fanella, Gioia Giglio, Viola Pantano, Sara Sguotti, Gioele Coccia, Nicola Cisternino

Martedì 18 dicembre alle ore 21, al Teatro L’Affratellamento di Firenze, la Compagnia Opus Ballet presenta “NU:DA_Nuova Danza”, la terza edizione della rassegna di danza contemporanea.

Con le coreografie di Alessia Gatta che con il suo stile misto, contaminato ed eclettico mostra, con i giovani danzatori in scena, uno spettacolo dai diversi linguaggi espressivi per portare sulla scena l’idea di “arrendersi”, così spiega Alessia Gatta il lavoro: “Mi arrendo alla mancanza di senso, mi arrendo al caos del mondo, alle fioriture di verde e alla pioggia d’estate. Mi apro, mi chiudo, mi nascondo. Ti apro, ti chiudo, ti nascondo. Entra solo luce naturale, la pelle liscia si adatta al mondo ruvido. Mi arrendo”.

ingresso: €12/10