Rider in arena / D.o.g.m.a.

Data: 23-11-2012 (21:00)

Luogo: SPAM!/Teatro Auditorium Vincenzo da Massa Carrara (Porcari)

Elena Giannotti in

Rider in arena

Rider in arena è un’improvvisazione presentata da Elena Giannotti, che sviluppa disordinatamente temi già parte di un progetto – R.I.A. (Rider In Arena) – realizzato anche con la collaborazione di due artisti, Max Barachini e Mikel Aristegui, che l’hanno seguita nelle esplorazioni in studio sostituendosi a lei nella danza e condividendo lo spazio mentale e fisico della ricerca. Elena Giannotti attualmente vive e lavora in Irlanda come artista indipendente. Ha lavorato come danzatrice e collaboratrice con L’Ensemble di Micha Van Hoecke, Virgilio Sieni, Yoshiko Chuma, Nicole Peisl /The Forsythe Company, Daghdha Dance Company e Fearghus O’Conchuir. Dal 2002 collabora intensamente a numerose creazioni e films per la coreografa britannica Rosemary Butcher. Negli ultimi anni si è concentrata sulla ricerca sperimentale, sul corpo e su strumenti per l’improvvisazione sia nell’insegnamento che nella pratica performativa. Come artista indipendente ha presentato il suo lavoro in Irlanda, UK, New York, Germania, Slovacchia, Repubblica Ceca, Messico e Italia. Ha insegnato improvvisazione e composizione in vari centri europei e Università (Laban, CND Angers, Limerick University, TanzQuartier Wien, Berlin University of the Arts, UDLA Mexico, Dancehouse Dublin, Dancehouse Melbourne… ) si interessa di Qi Gong e Medicina Tradizionale Cinese studiando con vari maestri e di Social Dreaming, studiando con il fondatore Prof. W. Gordon Lawrence. Sviluppa la sua ricerca coreografica grazie al supporto di Arts Council Ireland, Dance Ireland, Culture Ireland, Company Blu, CSC Centro Per la Scena Contemporanea-Bassano Del Grappa, Centro Artistico Il Grattacielo Livorno e Atelier delle Arti Livorno.

Compagnia Stalk/Daniele Albanese in

D.o.g.m.a. – Dance On Gardens Manufactured Artificially

concept – regia – coreografia: Daniele Albanese
movimento – interpretazione: Francesca Burzacchini, Marta Ciappina
musiche: Marco Monica
disegno luci: Gianluca Bergamini
organizzazione: Federica Curreli
coproduzione Compagnia Stalk/Tirdanza

ingresso € 8/6

Venerdì 23 novembre alle 21.00, presso SPAM!/Teatro Auditorium Vincenzo da Massa Carrara a Porcari (LU), ci saranno Elena Giannotti in Rider in arena e la Compagnia Stalk di Daniele Albanese in D.o.g.m.a. – Dance On Gardens Manufactured Artificially.

D.o.g.m.a. – Dance On Gardens Manufactured Artificially è uno spazio denso di forze, presenze invisibili e memoria. Le due danzatrici, Francesca Burzacchini e Marta Ciappina, portano lo spettatore in una dimensione ipnotica, scandita da un ritmo incessante e mutevole e dal cambiare lento e inesorabile della luce. Elemento sovrano è il passare del tempo. Un’istantanea del passaggio sfuggente dal giorno alla notte, in cui la realtà conosciuta si trasfigura, l’interno del corpo diventa spazio e il gesto quotidiano si confonde in direzioni mai conosciute. Uno spettacolo sulla forza prepotente dell’invisibile. Daniele Albanese nasce a Parma nel 1974. Studia come ginnasta e ballerino classico. Nel 1997 si diploma presso EDDC – Arnhem (Olanda). Studia tra gli altri con Steve Paxton, Eva Karkzag, Lisa Kraus, Benoit Lachambre… Crea i suoi primi spettacoli dal 1995 e danza per: Peter Pleyer, Tony Thatcher, Company Blu, Martin Butler, Mawson-Raffalt + Falulder – Mawson, Jennifer Lacey, Ariella Vidah, Virgilio Sieni, Nigel Charnock, Karine Ponties. Lavora in molti teatri e festival in Italia e all’estero: PS122 (New York), Festival Sesc (S.Paulo), Fabbrica Europa (Firenze), Piccolo Teatro (Milano), Masdanza (Gran Canaria), Teatro Comunale di Ferrara, Interplay (Torino), Danae (Milano). Fonda la propria compagnia di danza Stalk nel 2002. La struttura compositiva degli spettacoli Stalk è strettamente interconnessa con la ricerca sul corpo e il movimento allo scopo di indagare la danza come linguaggio.