Miniatures officinae: 6 creazioni inedite commissionate a 6 coreografi d’origine mediterranea

Data: 10-11-2012 (19:00 e 21:00)

Data: 11-11-2012  (19:00 e 21:00)

Luogo: NOTA: per motivi tecnici indipendenti dalla Compagnia gli spettacoli si terranno

all’Institut français di Firenze, piazza Ognissanti 2, Firenze

“Miniatures officinae”

6 creazioni inedite commissionate a 6 coreografi d’origine mediterranea

Miniature Love Dance di Shaymaa Aziz (Egitto)
Miniature di Montaine Chevalier (Francia, Babouche)
S’approcher di Danya Hammoud (Libano)
La pomme de terre di Imen Smaoui (Tunisia)
Xy di Karima Mansour (Egitto)
Le silence de l’abandon di Khouloud Yassine (Libano)

produzione: L’Officina – atelier marseillais de production
in collaborazione con: Marseille Provence 2013 Capitale Européenne de la Culture, l’AR2D-Les Rencontres de la Danse (Tunisia), L’animal à l’esquena (Spagna), Cra’p (Spagna), Indisciplinarte (Italia), La Piattaforma (Italia), El Teatro (Tunisia), Zoukak (Libano), La Caldera – centre de creació de dansa i arts escèniques (Spagna)
e con il sostegno di: Départements des Relations Internationales du Conseil Régional Provence Alpes Côte d’Azur et du Conseil Général des Bouches-du-Rhône, Ministère de la Culture et de la Communication – DRAC PACA, Institut Français-Convention Ville de Marseille, Commissione Europea – Programma Cultura 2007-2013.

La tappa fiorentina del progetto riceve il sostegno di: Nuovi Mecenati, Fondazione franco italiana per la creazione contemporanea, Istituto Francese di Firenze

Orari: 19:00 e 21:00

Biglietto : intero € 10, ridotto € 8 _ Prenotazione consigliata.

Info e prenotazioni: CanGo tel. 055 2280525

Sabato 10 e domenica 11 novembre alle 21.00 – Miniatures officinae: il progetto di residenza artistica internazionale di L’Officina-atelier marseillais de production che raccoglie 6 brevi creazioni inedite, commissionate a 6 coreografi di origine mediterranea – Shaymaa Aziz e Karima Mansour dall’Egitto, Montaine Chevalier dalla Francia, Danya Hammoud e Khouloud Yassine dal Libano, Imen Smaoui dalla Tunisia –.
Miniatures Officinae – un percorso itinerante tra video, danza e istallazione –, dopo Casablanca, Il Cairo, Barcellona, Marsiglia, Marrakech e Beirut, viene finalmente ospitato per la tappa italiana del progetto a Firenze, all’interno del *Festival Oltrarno Atelier 2012. Il titolo rimanda alla brevità delle sei opere scelte, che sono appunto significative miniature. La totalità delle residenze artistiche verrà poi presentata nel 2013 per Marsiglia Capitale Europea della Cultura.

*Oltrarno Atelier è sostenuto da: Regione Toscana, Comune di Firenze – Assessorato alla cultura, Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Osservatorio per le Arti Contemporanee