Sagra

Data: 2 -12 -2011 (21:15)
Luogo: via Trieste, 8 – Teatro Comunale di Castiglion Fiorentino,  AR

 

Associazione Sosta Palmizi
invito di sosta
appuntamenti con la danza contemporanea / quarta edizione dicembre 2011/marzo 2012
promosso nell’ambito di dotline rete della danza toscana
Teatro Comunale di Castiglion F.ino in collaborazione con il Teatro Possibile – Carro di Jan

Progetto Brockenhaus
presenta

Sagra / 2010-2011
Progetto Brockenhaus
Ideazione Elisabetta di Terlizzi, Francesco Manenti
Con Elisa Canessa, Elisabetta di Terlizzi, Francesco Manenti, Emanuel Rosenberg

creato in collaborazione con Federico Dimitri, Piera Gianotti e Cecilia Ventriglia
disegno luci Marco Oliani
musica di Igor Stravinsky

prodotto da Progetto Brockenhaus co-prodotto da Dicastero Giovani ed eventi Lugano – Fondazione Not Vital – Associazione Sosta Palmizi (ArtistiAssociati 2011) con il sostegno del Comune di Lugano, Centro Artistico Il Grattacielo

Lo spettacolo SAGRA trae ispirazione dai ritmi incalzanti della Sagra della primavera di I. Stravinsky, dagli spunti offerti da memorie, ricordi e commenti del debutto della versione coreografata da V. Nijinsky a Parigi nel 1913 (rappresentazione che diede scandalo) ed, infine, dall’autoritratto dai toni dolorosi ma candidi che V. Nijinsky tracciò nei suoi Diari.
In primo piano c’è un regista piuttosto visionario che manovra la scena e prova a mettere in atto ciò che la sua mente e il suo immaginario producono. Le visioni a cui egli dà forma si compongono, scompongono e susseguono a dismisura, fino a risucchiarlo in un vortice di danze e rituali che finiscono per scaricarsi direttamente nella terra. La struttura portante dello spettacolo è basata su di una serie di antinomie: il silenzio e la musica, il buio e la luce, la realtà ed il sogno, lo spazio pieno e quello vuoto. In questo luogo immaginario, al confine fra la mente del regista e la sua proiezione nella realtà, si manifestano figure reali e surreali che riflettono frammenti del sentire comune.

www.sostapalmizi.it