Quattro danze coloniali viste da vicino

Data: 24-2-2012 (21:15)
Luogo: via Trieste, 8 – Teatro Comunale di Castiglion Fiorentino,  AR


SOSTA PALMIZI
nell’ambito di  “INVITO DI SOSTA”
presenta

MK

Quattro danze coloniali viste da vicino
coreografia Michele Di Stefano
con Philippe Barbut, Biagio Caravano e Laura Scarpini
musica Lorenzo Bianchi

produzione mk e Armunia
organizzazione e distribuzione Anna Damiani, Carlotta Garlanda/PAV

Fuori dal tragitto esotico che le contiene (lo spettacolo Il giro del mondo in 80 giorni), queste danze possono installarsi precariamente nell’Ovunque, perché il loro oggetto è la negoziazione, l’evoluzione precaria di una condizione locale verso territori non ancora assegnati; l’emergere della realtà del movimento come lavorio costante di traduzione di sé nel circostante.
Così si decide di danzare per valutare ogni anfratto.
Lo spazio è misurato e attraversato da indagini coreografiche in bilico tra paesaggio puro, questioni legate al trasporto e ricostruzione tormentata dell’esotico. La valutazione della distanza, con tutte le implicazioni del caso, è il denominatore comune dei diversi approcci al movimento e alla rappresentazione.
Con questo lavoro mk continua a sperimentare una forma-tragitto di rappresentazione, permeabile al cambiamento costante, in una dimensione coreografica pura.
“ Poi si fece portare la colazione in cabina. Quanto a visitare la città non ci pensò neppure, essendo di quella specie di Inglesi che fanno visitare dai loro domestici i paesi che attraversano.” Jules Verne